Gelateria Le Giuggiole – Moltrasio

Come è nata la tua passione per il gelato e l’idea di aprire una gelateria?

Dal primo corso base all’apertura sono passati quasi 10 anni e sono successe un po’di cose. Ci racconti la tua storia?

Perché hai deciso di puntare su un gelato naturale e di qualità alta?

Ti diverti tanto a inventare gusti nuovi, ci fai qualche esempio?

I gusti che vanno di più?

Sei sposata e hai un bambino bellissimo, come fai a conciliare famiglia e lavoro?

Tre consigli che daresti a chi è all’inizio del percorso:

Come riassumeresti in poche frasi l’esperienza di aprire la tua attività?

Come si fa a non avere passione per il gelato? Io lo mangerei anche in pieno inverno?per questo, anni fa, era nata l’idea di aprire una gelateria di famiglia per poter offrire momenti belli stando insieme

La mia storia, avete tempo?? dopo il primo corso base sono tornata in Lombardia dall’Umbria e mi sono dedicata alla mia prima passione…la costruzione della mia famiglia: mi sono sposata e sono diventata mamma dopodiché, con mia mamma ed un’altra amica(mie instancabili compagne in questa meravigliosa avventura), è cominciata la ricerca del locale perfetto che ci ha portato provvidenzialmente a Moltrasio, dove vivo.

Un gelato naturale e di alta qualità perché un momento di piacere e felicità per me corrisponde anche ad un momento sano. Inoltre volevo che fosse perfetto per il mio bambino e i suoi “colleghi”

Sperimentare e riuscire mi entusiasma e le materie prime fresche mi ispirano quindi sono nati lo “Knodel Pilss”, il “Nonna Mimmi” e…ne ho già in mente diversi altri (di notte non dormo più?)!

I gusti che vanno di più sono sicuramente pane, burro e marmellata, stracciatella, nocciola e pistacchio

Inizialmente avevo paura di non riuscire a conciliare tutto ma poi è stato più semplice del previsto. Il mio negozio ha una piccola area dedicata ai bimbi quindi il mio bimbo mi segue e sta con me grazie a dei buoni orari e ad una tata fantastica che sta con noi nelle ore “di punta”; mio marito lavora e quando torna fa il superpapá e posso contare sull’aiuto impagabile di mamma, papà e socia!

3 consigli: -fidarsi e lasciarsi guidare da Manuele e la scuola perché solo così, poi, si può camminare con le proprie gambe
-aggiornarsi e sperimentare
-sorridere sempre
L’esperienza di aprire un’attività in poche frasi…é come stare sempre in un frullatore alla massima potenza ma dà un sacco di soddisfazioni ed emozioni
Grazie a te di questa possibilità Manuele?