Oggi su Repubblica

Ringraziamo Cinzia Lucchelli e Repubblica per la bella inchiesta sul mondo del gelato artigianale. Una realtà in forte crescita che merita un approfondimento, quello de ‘La Grande dolcezza’ così professionale.
Siamo orgogliosi di essere una delle realtà protagoniste di questa rivoluzione all’insegna dell’innovazione, del cibo buono e giusto!

Complimenti a tutti i nostri studenti menzionati nell’articolo che si stanno facendo strada nel mondo dell’imprenditoria e della qualità Made in Italy.

 

Il gelato artigianale scopre nuovi mercati grazie agli stranieri che studiano nelle nostre Academy e agli italiani che aprono laboratori e mini catene all’estero. Così, mescolando la tradizione con le materie prime locali nascono nuovi gusti. Dal caramello al miso del Giappone alle creme speziate dell’India.

Nei fine settimana Dai Ishida esaurisce il gelato in poche ore. Nel suo Cozab Gelato, aperto a Yamagata tre mesi fa, i clienti scelgono pistacchio e nocciola, amano il tiramisù quanto il tè verde e assaporano caramello al miso e latte di soia con banana al caramello. “Molti in Giappone chiedono gusti senza latte vaccino, anche senza uova”, racconta Dai, che ha imparato il mestiere a Grosseto, alla Gelato Naturale Academy dello Chef Manuele Presenti, Tre Coni Gambero Rosso, dove gli allievi stranieri sono aumentati dal 10 al 25% negli ultimi due anni. Il gelato italiano non sta conquistando solo Yamagata, sta conquistando il mondo.
…”

 

Disponibile per gli abbonati online a Rep al link
https://rep.repubblica.it/pwa/anteprima/2018/07/24/news/la_grande_dolcezza_conquista_il_mondo-202581132/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su